I video della stagione

Le foto della stagione

Le interviste cantate

Il Simpatico

Giorgio Lauro

Il Simpatico
Milanese e milanista, classe 1968, Giorgio Lauro comincia giovanissimo a lavorare in radio. Dopo aver giocato a basket nelle giovanili della Olimpia Milano, a 18 anni inizia a lavorare per Radio Popolare, per cui commenta nel 1990 i Mondiali di Calcio, raccontati con Marco Ardemagni, Sergio Ferrentino, Andrea Zamboni e Sandro Pellò. Nel 1997 passa alla RAI come inviato di Caterpillar a Radio2,  ruolo che ricoprira’ per 4 anni. Dal 2000, inizia a condurre Catersport, per cui commenterà tre Giochi olimpici estivi (Sidney 2000, Atene 2004 e Pechino 2008) e una Olimpiade invernale (Torino 2006). Ha ideato e condotto, assieme a Flavia Cercato, sempre su Radio2, il programma La Tv che balla, dedicato alla televisione e alla sua analisi. Dal 7 giugno all'8 luglio 2007, assieme a Claudio Sabelli Fioretti, ha intrapreso 'la marcia del cazzeggio' partendo dalla località di residenza di Sabelli Fioretti (Masetti di Lavarone) e giungendo, dopo 28 tappe, al paese che gli ha dato i natali (Cura di Vetralla). Da questa esperienza è nato il libro "A Piedi", scritto con Claudio Sabelli Fioretti. Ha scritto anche "I’m back", biografia di Michael Jordan, "Pebbacco o devi morire" con Sergio Ferrentino e Marco Ardemagni. Tra settembre 2008 e febbraio 2009, oltre a Catersport, conduce, con lo stesso Sabelli Fioretti, per una settimana il programma di Radio2 "La Mezzanotte di Radio2". Nel 2008 idea e  conduce, sempre con Sabelli Fioretti, su Radio2 la trasmissione "Un giorno da pecora". Insieme a Claudio Sabelli Fioretti ha vinto nel 2010 il Premio Flaiano della Satira, il Premio Pegaso d’Oro, il Premio Livio Zanetti e il Premio Livio Zanetti per la radiofonia. Da settembre 2015 conduce Un Giorno da Pecora con Geppi Cucciari.

Rai.it

Siti Rai online: 847